DR. Giuseppe Maida
Medico Chirurgo / Specialista in Neurochirurgia

Casi Clinici > Traumi vertebromidollari

  • La patologia traumatica spesso richiede il"blocco"delle vertebre fratturate(mediante viti,barre,placche,"gabbie"),a volte dopo averle riportate nella loro naturale e corretta posizione.In particolare, il caso 1 mostra una lussazione completa della sesta sulla settima vertebra cervicale:dopo una riduzione dello scivolamento tramite un intervento posteriore ed una trazione dell'asse testa/collo,si è provveduto ad un intervento anteriore di "blocco" delle vertebrefinalmente riallineate riallineate , mediante osso autologo,placca e viti in titanio.il caso 4 mette in evidenza una rarissima situazione patologica di rotazione della prima vertebra cervicale sulla seconda (la freccia disegnata mostra la direzione).Questo caso è stato pubblicato su una rivista scientifica ,per la sua eccezionalità.Dopo il riallineamento mediante trazione delle vertebre ruotate , si è provveduto alla stabilizzazione della testa e delle prime vertebre cervicali mediante osso autologo, materiale osteoinduttore ,sistema di stabilizzazione in titanio, grazie ad un intervento condotto per via posteriore